Per ora solo una regione di Italia ha introdotto nel suo territorio l’assegno prenatale volto ad essere un’ulteriore strumento di sostentamento economico per le famiglie. Quale e cosa prevede?

assegno prenatale
fonte pixabay

L‘assegno prenatale, è il nuovo strumento di sostentamento economico, introdotto dalla Regione del Veneto per aiutare i neogenitori a fronteggiare le spese dei primi mesi di vita del nascituro.

La città di Vicenza ha aderito all’ introduzione dell’assegno prenatale con entusiasmo. Ciò è confermato anche dalle parole del vicesindaco e assessore ai servizi sociali Matteo Tosetto: Aderiamo con convinzione a questo importante sostegno regionale. Decidere di metter su famiglia è una scelta sempre più difficile. Le oggettive difficoltà economiche di questo ultimo periodo condizionano ancora di più i programmi di vita di chi magari non può contare su un reddito fisso. Tuttavia in una società che invecchia sempre di più, quello la denatalità non può essere un tema di carattere soltanto privato. Esso rappresenta un problema sociale. Ben venga, quindi, questo nuovo sostegno che vede il Comune di Vicenza impegnato attraverso l’assessorato ai servizi sociali nel coordinamento del proprio Ambito Territoriale Sociale e nella raccolta delle domande ed erogazione del contributo per i residenti in città”.

LEGGI ANCHE >>> Come e quando contestare la multa al semaforo rosso? Cosa devi sapere

Assegno prenatale: a chi è rivolto e come fare domanda

prestiti per famiglie

I requisiti necessari per ricevere l’ assegno prenatale sono:

  • essere un nucleo familiare residente nel Comune di Vicenza;
  • avere un Isee in corso di validità fino a 40.000 euro;
  • il nucleo familiare deve essere composto necessariamente anche da un bambino nato tra il 19 agosto e il 23 dicembre 2020.

L’assegno prenatale consiste in un beneficio economico pari a 1.000 euro.

La cifra può essere raddoppiata se nel nucleo familiare sono presenti uno o più minori fino a 6 anni di età, riconosciuti disabili gravi.

Le domande per l’assegno prenatale si devono presentare da mercoledì 25 novembre al 23 dicembre, compilando i moduli ed allegando la documentazione indicati al link https://www.comune.vicenza.it/cittadino/scheda.php/50551,266268

Le domande vanno presentate tramite PEC all’indirizzo  vicenza@cert.comune.vicenza.it o via email all’indirizzo  interventifamiglie@comune.vicenza.it
Chi non può utilizzare la email, previo appuntamento telefonico può consegnare la domanda direttamente di persona presso i Centri servizi sociali territoriali.

LEGGI ANCHE >>> Stangata su luce e gas: ecco le offerte migliori per risparmiare sulle bollette