Nel suo consueto appuntamento del venerdì in diretta su Facebook, il Governatore è tornato sul suo rapporto col sindaco di Napoli. Strali e critiche anche ai ministri M5S.

De Luca
Fonte: diretta video account ufficiale Facebook Vincenzo De Luca

De Luca vs De Magistris: nuovo atto. Il Governatore della Campania, nel corso del suo consueto appuntamento del venerdì in diretta video su Facebook è tornato a criticare il primo cittadino di Napoli circa la gestione dell’emergenza Covid in città:”Vorrei che fosse chiaro a tutti che in Campania non c’è nessuno che sta litigando. Noi siamo concretati sul lavoro: a Napoli c’è un imbecille che litiga da solo e che cerca di fare sciacallaggio o aggressione mediatica per farsi pubblicità e per nascondere la sua nullità amministrativa e nascondere il fatto che non ha mosso un dito per un anno per mitigare il contagio. Nessuno litiga, qui noi lavoriamo”.

LEGGI ANCHE >>> “Ora è una discussione lunare!”, Speranza stoppa il Natale: cosa c’è da aspettarsi

Allarme Covid, De Luca contro il Governo:”Non conosciamo risultati relazione ispettori”

De Luca ispettori
Photo by Adhy Savala on Unsplash

Il Governatore della Campania è tornato anche sul suo rapporto attuale col Governo:”Sembra che siano arrivati in Campania dei cosiddetti ispettori la settimana scorsa: una cialtronata propagandistica che serviva semplicemente per giustificare poi la decisione sulla zona rossa per cercare di parare l’ondata di sciacallaggio politico-mediatico. Ancora oggi la Regione non ha avuto conoscenza della relazione fatta dai cosiddetti ispettori. Quelle relazioni non so se sono vere, false o finte“.

Poi una stoccata ad alcuni ministri del M5S nel Governo:”Ho parlato due settimane fa il premier perchè il ministro Spadafora si era permesso di fare affermazioni scorrette, un piccolo atto di sciacallaggio, ho chiesto al premier di intervenire sui suoi ministri come dovrebbe fare un premier. Poi ci sono state affermazioni idiote di un sedicente ministro, tale Bonafede,  conosciuto come ‘ministro buonanotte’ nell’ambiente , un ministro improbabile. Poi c’è stato un nostro illustre concittadino tale Di Maio, che ha detto bestialità assolute. Rinnovo la mia sfida ad un dibattito pubblico in diretta televisiva per parlare della sanità in Campania“, ha concluso De Luca.

LEGGI ANCHE >>> Allarme Covid, restrizioni confermate in sei regioni: l’ordinanza del ministro