Bonus mobilità: ecco il click day. Ma sito in tilt. Ira di Costa

0
163
Bonus mobilita click day
Foto di Kristof Topolewski da Pixabay

Bonus mobilità, parte oggi il click day. Dalle 9 di stamattina attivo il portale per richiederlo. Fin dai primi minuti il sito ha scontato un forte rallentamento per il numero di accessi contemporanei. Per alcuni minuti è stato in down. Problematiche anche per ottenere dai provider autorizzati l’identità Spid. Irritazione del ministro che rassicura:”Ci sono fondi per tutti”. Sarà possibile usufruire di un buono sconto per l’acquisto di strumenti alternativi di mobilità tra cui monopattini.

Bonus mobilità click day
Foto di aixklusiv da Pixabay

Aggiornamento ore 18:00

Irritazione è trapelata dal Ministero dell’Ambiente per le problematiche riscontrate dagli utenti nell’accesso al portale e nell’ottenimento dello Spid. Dal ministero fanno sapere che alle ore 15 “sono stati generati 18.909 buoni e finalizzate 46.101 richieste di rimborso, secondo i dati forniti da Sogei, che gestisce la piattaforma www.buonomobilita.it. Già 103 i buoni spesi“.

“Questo è il bilancio provvisorio fornito da Sogei, che aggiorna il conteggio di ora in ora – osserva il ministro dell’Ambiente Sergio Costa – La partenza è stata in salita, come registrato, con il portale che sta ancora funzionando a rilento. Ci sono stati dei problemi, collegati a diversi fornitori del sistema di autenticazione Spid, dovuti principalmente a un affollamento in contemporanea, che, come mi ha personalmente riferito Sogei, è andato ben oltre tutte le aspettative”.

“Da una parte, quindi, considero positiva la grande attenzione da parte di tutte e tutti rispetto alla mobilità dolce, dall’altra ciinveste di una grande responsabilità. Io invito tutti-conclude Costa– a entrare nel sistema anche con calma, anche nei prossimi giorni, perché abbiamo appostato altri fondi ad hoc in legge di Stabilità e assicuro che tutti coloro che hanno una fattura o uno scontrino parlante al 2 novembre e coloro che prenoteranno un voucher anche nei prossimi giorni saranno rimborsati. Nessun cittadino sarà lasciato indietro”, conclude il ministro.

Aggiornamento ore 16:00

Fin dai primi minuti il sito ha scontato un forte rallentamento per il numero di accessi contemporanei. Per alcuni minuti è stato in down. Molte lamentele da parte degli utenti. Problematiche riscontrate anche per ottenere dai provider autorizzati le identità Spid per accedere al portale.

Bonus mobilità, ecco il click day. Attiva da questa mattina a partire dalle ore 9 la piattaforma www.buonomobilita.it , che consentirà di usufruire del bonus per l’acquisto di strumenti alternativi di mobilità.

Sarà possibile ottenere buoni per bici, elettriche e non, monopattini elettrici o veicoli simili. Ma anche per strumenti di mobilità condivisa a uso individuale, come lo sharing di bici, monopattini e scooter. Una misura introdotta dal Ministero dell’Ambiente nel Decreto Rilancio, con l’obiettivo di incentivare la mobilità privata ecosostenibile.

Bonus mobilità, come richiedere ed ottenere il buono nel click day

Bonus mobilità click day
Foto di Thomas Wolter da Pixabay

Il buono potrà coprire il 60% della spesa sostenuta, fino a un massimo di 500 euro, e potrà essere richiesto dai cittadini maggiorenni residenti nei capoluoghi di Regione (anche sotto i 50.000 abitanti), nei capoluoghi di Provincia (anche sotto i 50.000 abitanti), nei Comuni con popolazione superiore a 50.000 abitanti e nei Comuni delle città metropolitane (anche al di sotto dei 50.000 abitanti).

Sarà dunque possibile richiedere il rimborso per gli acquisti già effettuati a partire dal 4 maggio scorso o generare un buono per un futuro acquisto per il quale, compatibilmente con la disponibilità di fondi, c’è tempo fino a fine anno.

Per ottenere il rimborso occorrerà possedere lo scontrino parlante o la fattura. Chi deve ancora effettuare un acquisto, potrà emettere il buono da presentare al venditore, della validità di 30 giorni dall’emissione tramite piattaforma.

Sarà possibile accedere al buono fino a esaurimento dei fondi disponibili e fino al 31 dicembre 2020. Per accedere alla piattaforma web è necessario munirsi dell’identità digitale Spid.

Per questo indennizzo il Governo ha stanziato 210 milioni di euro e si parla di “click day” perchè per la richiesta di rimborso su un acquisto già fatto farà fede la data di inserimento della richiesta e non quella sullo scontrino. Chi avrà acquistato un bene o servizio di mobilità previsto dal decreto fino al giorno prima dall’attivazione dell’applicazione web riceverà il rimborso con un bonifico. Chi non l’avrà ancora fatto otterrà un ‘buono mobilità’ che consegnerà al negoziante che verrà a sua volta rimborsato dal Ministero.