Continua ad aumentare, anche se leggermente, il numero dei contagi da coronavirus. Sarebbero quattro i minori risultati positivi: una bambina di quattro anni, attualmente ricoverata presso l’ospedale San Matteo di Pavia, due bambini di 10 anni e un ragazzo di 15 anni.

Giulio Gallera, assessore al Walfare, ha spiegato che il COVID-19 è molto pericoloso per le persone anziane che presentano delle patologie pregresse. Sulla stessa lunghezza d’onda il direttore del dipartimento malattie infettive dell’Istituto Superiore di Sanità Giovanni Rezza: “La popolazione anziana in Italia rappresenta una grossa percentuale. Ecco perché il tasso di mortalità viaggia tra il 2 e il 3%. Parliamo di persone fragili, a rischio anche in presenza di una normale influenza. Di solito, si proteggono con il vaccino, non presente per il COVID-19. Da qui si spiega la mortalità”.

Le autorità francese hanno dato notizia del primo decesso avvenuto a Parigi. Si tratta di una donna cinese ottantenne proveniente dalla provincia di Hubei, ricoverata già dal 25 gennaio. Intanto, sale a 17 il numero delle persone contagiate.

In Brasile, un uomo rientrato dall’Italia è risultato positivo al doppio test, mentre in Austria si registra un decesso sospetto di una turista italiana di 56 anni residente in Friuli-Venezia Giulia. Soltanto il tampone dirà se la donna è morta a causa del COVID-19.

Per quanto riguarda le ripercussioni economiche dell’epidemia, in un report Moody’s ha scritto che una recessione globale è molto probabile, soprattutto se dovesse accadere una vera e propria pandemia. L’economia cinese è in enorme difficoltà, rischiando di mettere in ginocchio anche quella globale. Isolata, per il momento, l’economia statunitense, ma lo scenario attuale potrebbe presto creare delle ripercussioni negative.