Domande come “Perché bisogna pagare le tasse?” o “Cosa succede se nessuno le paga?” potrebbero sembrare banali, ma molti adulti potrebbero non conoscere le risposte. Siccome l’educazione civile e il rispetto delle regole dovrebbero partire dal basso, il Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti ha creato un progetto che insegnerà ai bambini delle scuole elementari l’importanza di pagare le tasse e il significato del termine legalità. Già avviato da qualche mese a Milano, il progetto è pronto per essere introdotto in tutte le scuole elementari del Paese. Con tutta probabilità, più avanti arriverà anche a quelle medie.

“Tasse? Ce le racconta il commercialista”: questo è il nome dell’iniziativa, la quale prevede che un commercialista entri in una classe per spiegare cosa sono le imposte, la loro funzionalità e l’importanza nella società tramite un video e materiale didattico.

Massimo Miani, presidente del Consiglio nazionale dei commercialisti, ha dichiarato: “Il senso e l’importanza di questa iniziativa è la diffusione tra i giovani un senso di consapevolezza dei benefici collegati al pagamento delle tasse. Il percorso formativo proposto condurrà gli studenti giovani al dovere di pagare le imposte in quanto parte integrante dello Stato italiano. Vogliamo che i bambini capiscano fin da subito che l’adempimento spontaneo degli obblighi fiscali offre enormi benefici alla collettività, di cui sono parte integrante”.

Giuseppe Laurino, Consigliere nazionale coordinatore del progetto, ha aggiunto: “Visti i positivi risultati ottenuti con le istituzioni locali, il Consiglio Nazionale ha deciso di diffondere capillarmente il progetto, grazie all’apporto di un gruppo di lavoro. Sosteremmo tutti gli Ordini territoriali che vorranno attivarsi, che avranno in dotazione un kit completo e un format da presentare alle scuole. Stiamo già lavorando per portare l’iniziativa all’interno delle scuole medie”.

Indirizzato ai bambini di quarta e quinta elementare, il progetto prevede un’ora di lezione settimanale condotta da un commercialista, che si avvarrà di un cartone e di alcune illustrazioni per dare ai bambini la possibilità di porre quesiti o commentare ciò che hanno visto. Al termine del percorso informativo e formativo, gli alunni riceveranno un attestato di partecipazione e un libretto che riassume quanto insegnato.