La Banca centrale europea (BCE) è una delle istituzioni dell’Unione europea. Il suo obiettivo principale è di mantenere la stabilità dei prezzi (e quindi anche il potere d’acquisto della moneta unica) nella zona euro. Oltre a monitorare meticolosamente gli sviluppi economici nell’Eurozona e cercare di influenzare gli sviluppi con le sue decisioni, la BCE è anche responsabile, nell’ambito del meccanismo di vigilanza unico, della vigilanza prudenziale in supervisione unica degli enti creditizi stabiliti nei paesi partecipanti.

I tre organi decisionali della BCE sono il Consiglio direttivo, il Consiglio generale e il Comitato esecutivo. Il Consiglio direttivo della BCE è il principale organo decisionale ed è formato dai sei membri del Comitato esecutivo e dai governatori delle banche centrali nazionali dei 19 paesi della zona euro.

Le principali responsabilità del Consiglio direttivo sono:

  • Formulare la politica monetaria dell’Eurozona, come la definizione dei tassi di interesse;
  • Adottare gli orientamenti e prendere le decisioni necessarie per garantire l’esecuzione dei compiti affidati al sistema Euro;
  • Nel contesto delle nuove responsabilità della BCE relative alla vigilanza bancaria, di adottare decisioni relative al quadro generale in base al quale vengono prese le decisioni di vigilanza e di adottare i progetti di decisione completi proposti dal Consiglio di vigilanza nell’ambito della procedura di non obiezione.

Il Comitato esecutivo della Banca centrale europea è composto dal presidente, dal vicepresidente e da altri quattro membri. I compiti principali del Comitato esecutivo sono:

  • Preparare le riunioni del Consiglio direttivo;
  • Attuare la politica monetaria conformemente agli orientamenti specificati e alle decisioni prese dal consiglio direttivo. In tal modo, fornisce le istruzioni necessarie alle BCN dell’Eurozona;
  • Gestire le attività quotidiane della BCE.

Il Consiglio generale della BCE è composto dal presidente e dal vicepresidente e dai governatori delle banche centrali nazionali di tutti gli Stati membri dell’UE. Il Consiglio Generale contribuisce a:

  • Le funzioni di consulenza della BCE;
  • La raccolta di informazioni statistiche;
  • La preparazione della relazione annuale della BCE;
  • L’istituzione delle norme necessarie per standardizzare la contabilità e la segnalazione delle operazioni intraprese dalle BCN;
  • I preparativi necessari per la fissazione irrevocabile dei tassi di cambio delle valute degli Stati membri dell’UE che non appartengono alla zona euro.