Il mercato delle criptovalute torna a brillare di luce propria. Il Bitcoin è il vero protagonista di questi giorni, con una quotazione che sta navigando col vento in poppa dopo mesi caratterizzati dal segno meno.

Nelle ultime 24 ore il Bitcoin ha recuperato quasi 5 punti percentuali, segnando un balzo che lo ha portato a 98 miliardi di capitalizzazione. Il valore di un BTC, ad oggi, è pari a 5,5 mila dollari, ben al di sopra quindi rispetto ai 3 mila dollari registrati tra la fine del 2018 e l’inizio del 2019. A dettare un record è anche il volume di scambi giornaliero, il quale porta il Bitcoin a quota 16 miliardi di dollari, seguito da Tether con 13,7 miliardi di dollari movimentati in un solo giorno.

Anche Ethereum sta comunque beneficiando di questo clima positivo, tanto è vero che la sua capitalizzazione è salita a 18,4 miliardi (+2,7%) e la sua quotazione sta oscillando attorno ai 200 dollari. Ripple invece sta attraversando una fase alquanto strana, perché a fronte delle altre criptovalute che stanno guadagnando posizione su posizione, nel caso dell’XRP la quotazione pare essersi arrestata. Il +0,01% registrato, dopotutto, è un valore praticamente ininfluente, tanto più in un momento tanto prolifico come questo. La sua posizione rimane tuttavia ancorata al podio.

Binance Coin invece ha addirittura perso l’1,2%. Segno più però per Bitcoin Cash, EOS e Litecoin, rispettivamente al quarto, quinto e sesto posto della classifica: le prime due vantano una capitalizzazione al di sopra dei 5 miliardi di dollari, mentre Litecoin si trova poco al di sotto della suddetta quota. A chiudere la top 10 delle criptovalute più diffuse al mondo troviamo Binance Coin, Tether, Stellar e Cardano, che pur essendo decima in classifica ha comunque segnato un +8,6%.

La classifica delle migliori 10 criptovalute aggiornata ad oggi, 23 aprile 2019, è quindi la seguente: Bitcoin, Ethereum, Ripple, Bitcoin Cash, EOS, Litecoin, Binance Coin, Tether, Stellar, Cardano.