Pagare l’Rc Auto in un’unica soluzione è più conveniente, mentre farlo col sistema rateale significa rimetterci. L’osservatorio di SosTariffe.it, che si è occupato di questa analisi, scrive: “Indipendentemente dal tipo di auto scelta, pagare l’assicurazione in un’unica soluzione annuale anziché spalmarne il pagamento su più rate, si rivela la scelta più conveniente. La seconda scelta più conveniente è la divisione dell’Rc Auto in due rate semestrali, mentre il pagamento mese per mese continua ad essere la soluzione meno economica”.

Il fatto è che la rateizzazione del premio Rc Auto può arrivare a costare anche il 53% in più rispetto a quanto costerebbe di norma il saldo in un’unica soluzione; il rincaro arriva invece al 27% se si paragona questa modalità col pagamento su base semestrale.

L’indagine, per poter arrivare a queste conclusioni, ha preso come riferimento le tre auto più vendute del 2018, quindi Fiat Panda, Fiat 500X e Lancia Ypsilon, e vi ha simulato il profilo di consumo di un uomo di 35 anni, residente a Milano e appartenente alla prima classe di merito.

Ebbene, da questo studio è venuto fuori che guidare una Fiat Panda costa in media 190 euro di Rc Auto se si paga l’onere tutto in una volta. La rateizzazione semestrale porta il totale a quota 242 euro, mentre la rateizzazione mese per mese dà come risultato una Rc Auto totale di 257 euro. Stessa cosa vale per la 500X, per la quale i prezzi sono rispettivamente di 192 euro, 228 euro e 286 euro. Idem per la Lanca Ypsilon: se si paga tutto in una rata, l’Rc Auto viene a costare in media 190 euro; se si paga il premio in due rate semestrali il costo totale arriva a 230 euro, mentre col pagamento mese dopo mese si ha una spesa complessiva annuale di 290 euro.