Con l’acquisto della Ferrara Candy, la Ferrero continua imperterrita la sua marcia di invasione del mercato dolciario statunitense. Tutto questo a distanza di 3 mesi dall’acquisizione dei cioccolati Fanny May Confections Brands. L’obiettivo commerciale e strategico messo in atto dalla Ferrero è l’allargamento del mercato d’affari nell’ambito delle caramelle gommose e, considerando l’imminente arrivo del famigerato Halloween, la strategia è stato un processo di lucida intelligenza economica.

La Ferrara Candy venne creata da un panettiere italiano nel lontano 1908 tale Salvatore Ferrara il quale aprì un negozio di pasticcini a Chicago; divenne una multinazionale nel 2012 dopo la fusione con la Farley & Sathers.

La dimensione dell’azienda acquisita da parte della Ferrero è notevole: i ricavi sono stimati intorno al miliardo di dollari e il salto dimensionale della multinazionale nostrana è notevole. L’ultima acquisizione, focalizzata sempre sul settore del cioccolato, era stata negli States; si trattò della Fanny May preceduta dai biscotti olandesi Delacre, dai cioccolatini inglesi della Thortons e dall’aziende produttrice di nocciole Oltan.

La prima volta che Ferrero mise piede negli States fu nel 1969 col lancio delle Tic Tac. Ora gli Usa sono nella  top ten dei mercati più redditizi tra i 170 in cui il terzo gruppo del cioccolato al mondo esporta. L’apprezzamento della Nutella sul mercato americano è risaputo tanto che a Chicago Ferrero ha aperto il primo bar dedicato alla crema alle nocciole e ai Ferrero Rocher.

Il mese di gennaio del 2018 potrebbe diventare il prologo di un best seller: la multinazionale lancerà sul mercato americano due nuovi prodotti pensati appositamente per la piazza d’oltreoceano. Negli Usa Ferrero impiega 225 persone nei due stabilimenti del New Jersey, a cui si aggiungono 500 lavoratori stagionali. E poi c’è tutta una rete di consumatori che è sempre più sostenuta e che quindi, forte di questa sua fedeltà, potrebbe rispondere ottimamente alle novità che la compagnia italiana sta per portare alla luce.