Se siete alla ricerca di mutui prima casa e siete orientati verso soluzioni a tasso variabile, ma temete futuri rialzi salati, allora prendere in considerazione formule con Cap potrebbe rappresentare la soluzioni ideale. Tra le proposte disponibili per quanti desiderano sottoscrivere mutui a tasso variabile con Cap, l’offerta Webank va analizzata nel dettaglio.

Il mutuo a tasso variabile con Cap Webank è destinato all’acquisto di un immobile o alla ristrutturazione della propria casa. I mutui proposti da Webank non prevedono alcuna spesa di attivazione e mettono a disposizione le opzioni di perizia e polizza assicurativa gratuite. Inoltre Webank affianca al cliente un consulente sempre a disposizione in ogni fase della trattativa.

Il regime previsto dal mutuo Webank è a tasso di interesse variabile con cap, calcolato in base all’Euribor di periodo: a questo valore va sommato lo spread concordato, partire da 1,5 punti percentuali. I clienti che scelgono mutuo tasso variabile Webank con Cap hanno la garanzia di una sogli amassima pari al 5,50%: questa tipologia di prestito permette al mutuatario di richiedere una somma pari al 70% dell’immobile disposto in garanzia ipotecaria di primo grado.
mutui a tasso variabile con Cap rappresentano una soluzione interessante per quanti desiderano sfruttare un momento positivo del mercato dei tassi e beneficiare anche di un tetto di aumento massimo inerente al livello dei tassi applicati. Per chi desiderasse maggiori dettagli e informazioni sui mutui con cap e sul ventaglio di proposte Webank è a disposizione il sito web ufficiale all’indirizzo webank.it.