Quinto Bancoposta

Quinto bancoposta
Quinto bancoposta

Quinto Bancoposta: come funziona e i vantaggi

Il servizio Quinto Bancoposta è un finanziamento creato e pensato per i dipendenti pubblici e i pensionati. Consente di rimborsare il finanziamento proposto da Poste Italiane nel modo che più si adatta alla propria situazione economica, arrivando anche a un quinto dello stipendio o della pensione, così da poter realizzare tutti i progetti personali dei quali si necessita.

Per richiedere più informazioni sul finanziamento o fissare un appuntamento è sufficiente recarsi all’ufficio postale più vicino fra i numerosi distribuiti sul territorio italiano, dove il personale di Poste Italiane qualificato e con esperienza, può mostrarvi la soluzione migliore per le vostre esigenze discutendone con voi e modellandola in base alla situazione personale.

Quinto Bancoposta è sicuro?

Il servizio in questione è offerto da Poste Italiane, un istituto che ormai tutti conosciamo e che è presente sul territorio da molti anni. Questa è una garanzia, sia per quanto riguarda i servizi offerti, che sono quindi già stati sperimentati da tempo e migliorati, sia dal punto di vista della solidità che trasmette.

Inoltre sono presenti anche coperture assicurative ormai obbligatorie per legge (a carico dell’istituto di credito) che garantiscono il corretto funzionamento del servizio e tutelano, almeno in parte, il cliente e/o l’istituto di credito in caso di insolvenza.

Conviene richiedere il Quinto Bancoposta?

Come già precedentemente accennato il servizio Quinto Bancoposta è dedicato ai progetti di pensionati e di dipendenti pubblici, e per ciascuna categoria è presente un’offerta diversa che si addice al tipo di necessità:

  1. Quinto Bancoposta Pensionati

E’ pensato per assicurare un rimborso conforme alle possibilità dei pensionati. Il finanziamento può essere utilizzato per concretizzare le idee di varia natura, ma anche per estinguere altri prestiti. Questo finanziamento è personale e sono ovviamente necessari alcuni requisiti affinché si possa fare domanda: può essere richiesto solo se il pensionato risiede in Italia e riceve un reddito pensione prodotto in Italia. Inoltre, alla conclusione del piano di ammortamento, il pensionato dovrà avere un’età massima di 84 anni.

Per richiederlo occorre presentare la seguente documentazione: documento d’identità valido, tessera sanitaria, cedolino pensione (CUD o il modello OBISM) e, solo nel caso di rinnovo di un’altra cessione,  il conteggio estintivo della precedente finanziaria. Per i cittadini stranieri residenti in Italia, oltre alla documentazione citata sopra, occorre presentare il permesso di soggiorno a tempo indeterminato, o la cui scadenza vada oltre la fine del finanziamento. L’importo finanziario dipende dall’entità della pensione e la durata del finanziamento: può estendersi da 36 a 120 mesi.

Per quanto riguarda l’erogazione,  il cliente può ricevere l’accredito dell’importo richiesto direttamente su uno dei prodotti Bancoposta di cui è titolare, ovvero conto corrente Bancoposta o Libretto di Risparmio  Nominativo Ordinario. Se non si possiede uno di questi strumenti è possibile farsi accreditare l’importo mediante bonifico bancario o un assegno valido non trasferibile e intestato al medesimo. Il rimborso delle rate è mensile e avviene direttamente con trattenuta sulla pensione, fino ad un quinto della stessa.

  1. Quinto Bancoposta Dipendenti Pubblici

E’ un servizio progettato per dare tutta la serenità di un rimborso adeguato alle necessità di un dipendente pubblico. E’ da sottolineare però che tale finanziamento è dedicato, oltre che ai dipendenti pubblici e statali, anche alle Forze Armate ed ai Carabinieri. L’importo finanziabile è definito in base al netto dello stipendio percepito, ed anch’esso può essere utilizzato sia per realizzare progetti personali sia per estinguere altri prestiti in corso.

I requisiti sono simili all’offerta precedente ma con riferimento ovviamente al reddito e non alla pensione. Alla scadenza dell’ammortamento è necessario avere non più di 65 anni (non più di 42 anni di anzianità di servizio per gli uomini e poco meno per le donne). Devono essere presentate anche le ultime due buste paga e l’estratto conto INPS se si superano 60 anni a fine ammortamento.

Per quanto riguarda i richiedenti extracomunitari sono sufficienti le precisazioni sopraelencate.

Quinto Bancoposta è davvero vantaggioso?

Il Quinto Bancoposta è davvero vantaggioso grazie alle sue caratteristiche principali:

  • E’ possibile richiedere il finanziamento senza possedere un conto corrente, il che lo rende molto comodo per tutti coloro che non vogliono ammattire per aprirne uno soltanto al fine di ricevere un finanziamento.
  • Il servizio ti offre un rimborso in base alle tue necessità, fino ad un quinto del tuo stipendio o della tua pensione. E’ una richiesta di rimborso decisamente adattabile alla propria situazione se paragonata a molte altre soluzioni presenti sul mercato.
  • L’istituto che eroga il finanziamento si fa carico di tutte le coperture assicurative obbligatorie per legge, quindi non sono previste spese aggiuntive di nessun tipo oltre alle rate di rimborso precedente concordate e sottoscritte insieme ad un operatore di Poste Italiane.
  • La rata di ogni mese, viene trattenuta direttamente dalla pensione o dallo stipendio, e non è quindi necessario fare particolari conti o ricordarsi ogni mese di andare a pagare la rata materialmente o con altri mezzi.
  • Il finanziamento può essere utilizzato anche per estinguere altri finanziamenti, il che lo rende più versatile ed utile per più persone con diverse finalità.

Opinioni sfavorevoli

Difficilmente si trovano opinioni sfavorevoli in merito al servizio Quinto BancoPosta, dato che al momento dell’acquisto sono palesate bene tutte le caratteristiche in modo trasparente ed efficace. I costi dell’offerta non sono troppo alti rispetto ad altre offerte ma neanche così bassi da allontanare ogni dubbio sulla scelta del vostro finanziamento; è da valutare in base alle proprie esigenze, abitudini e disponibilità.

Generalmente i prodotti BancoPosta diventano molto più convenienti se si possiedono già altri oggetti finanziari targati BancoPosta, così da usufruire di sconti ed agevolazioni sia finanziarie che tecniche in merito alle procedure di utilizzo del servizio.

Conclusione

In conclusione, il servizio Quinto BancoPosta deve essere valutato in base alle personalissime esigenze, ma sa rendersi decisamente competitivo sul mercato finanziario anche verso istituti di credito che operano nel settore da più tempo e con maggiore dedizione. Se siete dipendenti pubblici o pensionati vale quindi la pena prendere in considerazione anche questa forma di finanziamento, che con buone probabilità, potrà aiutarvi a realizzare ciò di cui avete bisogno.

Apri Conto Digital CheBanca! Per te un Buono Regalo Amazon.it da €150