Prestiti personali Poste Italiane: l’offerta di dicembre 2017

471
prestiti bancoposta

Gli italiani amano particolarmente i prestiti personali. E’ questa la tendenza che viene fuori da una serie di studi condotti sul settore dei finanziamenti che, nel corso degli ultimi anni come non mai, si contraddistingue per una crescita costante. Tra le tante offerte che tentano di farsi strada nel mercato dei prestiti troviamo la proposta messa a punto da Poste Italiane.

I prestiti Poste Italiane mettono sul tavolo cifre che vanno da 3.000 a 30.000 euro e si rivolgono a quanti hanno bisogno di somme extra per realizzare i propri desideri o più semplicemente per far fronte a delle spese impreviste. I prodotti in questione sono convenienti e flessibili, in quanto permettono al cliente di modulare il piano di rimborso a seconda delle proprie necessità. Interessante, per esempio, la possibilità di scegliere tra piani di restituzione da 24 a 84 mesi!

Per ottenere i prestiti personali di Poste Italiane bisogna essere residenti in Italia e disporre di un reddito “fisso” o di una pensione. Per avanzare la richiesta bisogna quindi premunirsi della documentazione di reddito, di un documento di identità valido e della tessera sanitaria, anche se non si esclude il bisogno di ulteriori documenti, specie nel caso in cui si stia accedendo a un prodotto promozionale.

L’esito della richiesta si conclude generalmente in poche ore o giorni al massimo, per cui una volta ricevuto il via libera da parte del team centrale si potrà ritirare il denaro: cifre inferiori a 10.000 euro possono essere ritirate anche in contanti presso l’ufficio postale di riferimento, mentre se si parla di somme più grandi, queste saranno inviate sul conto corrente o sul libretto personale del richiedente.

Anche in questo caso, così come accade in qualsiasi ipotesi di prestito, ci sono delle assicurazioni facoltative che possono essere sottoscritte se non altro per vivere con maggiore serenità l’impegno economico che ci si è presi.