Prestiti personali banca

prestiti online
prestiti online
Hello Next 300x250

I prestiti personali in banca sono finanziamenti rateali caratterizzati da un importo di classe medio – alta, richiesti dai consumatori ed utilizzabili per qualsiasi scopo ad esclusione delle finalità imprenditoriali. Non essendo previsto un collegamento esplicito tra la somma finanziata e il bene o il servizio di cui il consumatore vuole beneficiare, le procedure dell’istituto prevedono generalmente in modo informale, una richiesta delle finalità in fase istruttoria.

Prestiti personali banca, durate

I prestiti personali erogati dalle banche sono disciplinati dalla normativa sul credito al consumo e prevedono la concessione degli importi, con assegno circolare o bonifico, direttamente al cliente consumatore. Secondo la normativa sul credito al consumo, i prestiti personali sono riservati alla categoria consumatori, e quindi sono escluse imprese o soggetti che intendono finanziare la propria attività.
Generalmente la durata dei prestiti personali concessi dalle banche è compresa tra i 12 e i 120 mesi, mentre per quanto riguarda il piano di ammortamento, gli istituti prediligono quello denominato ‘alla francese’: rate costanti formate da una quota capitale crescente ed una quota interessi decrescenti. In caso di estinzione anticipata dei prestiti personali erogati dalle banche nella quasi totalità dei casi, è prevista una penale con la quale l’istituto si garantisce una quota interessi maggiore.
Il prestito personale è composto da un tasso fisso espresso dal Tan, ovvero il tasso annuo nominale e dal Taeg, il tasso annuo effettivo globale. Quest’ultimo fattore è un indicatore estremamente valido per comparare diverse proposte di finanziamento a parità di importo e durata

Prestiti personali, il TAEG

Image Banner 300 x 250

Il TAEG, quindi, il costo complessivo di un prestito personale , svolge un ruolo importante nella valutazione e comparazione dei prodotti e consente al consumatore di avere un indicatore universale per il confronto tariffario. Il TAEG è un elemento chiaramente distinto dall’indice TAN (Tasso Annuo Nominale), che fornisce invece la misura ‘nominale’ annua degli interessi, senza alcuna indicazione su costi accessori al prestito. Si può affermare quindi che il Tasso Annuo Effettivo Globale TAEG altro non è che la somma di T.A.N. (Tasso Annuo Nominale) + spese di istruttoria e documentazione.
Nel TAEG sono comprese le spese di istruttoria, le spese relative ad eventuale revisione del finanziamento, spese di gestione inerenti alla apertura e chiusura della pratica di prestito personale, spese (dove previsto) per la riscossione dei rimborsi, spese per il periodico incasso della rata di rimborso, spese di assicurazione (se previste dal contratto di finanziamento) ed eventuali spese di mediazione di terzi. Possono rientrare nell’indicatore TAEG anche tutte quelle voci di spesa previste da contratto e relative all’operazione prestito.