Mutuo Chirografario

61
Mutuo chirografario

Se avete intenzione di accendere un mutuo ma l’importo richiesto è contenuto e preferite una soluzione che non necessiti di un’ipoteca, allora una valida soluzione è rappresentata dal mutuo chirografario, una tipologia di prestito esente da ipoteca ideale per importi ridotti. Nel caso del mutuo chirografario: la definizione ci dice che l’entità del finanziamento è ridotta e non giustifica le spese di un’accensione ipotecaria.

Generalmente il debito contratto attraverso un mutuo chirografario nono supera i 30 mila euro, mentre sotto il profilo della durata questo tipo di finanziamento viene rimborsato con un piano di ammortamento compreso tra i 4 e 5 anni. L’erogazione dell’importo richiesto avviene in soluzione unica.

Il mutuo chirografario rappresenta una formula flessibile e funzionale per quanti necessitino di effettuare ristrutturazioni condominiali oppure come alternativa al piu’ tradizionale prestito personale. Il mutuo chirografario è anche tra le soluzioni più ricercate da aziende ed imprese che desiderano effettuare un cambio di macchinari o acquistare nuove tecnologie.

Il Mutuo Chirografario prevede un piano di rimborso basato sul pagamento periodico di rate in base alle condizioni stabilite da contratto, un regime di tasso fisso, variabile, indicizzato o misto, rate comprensive di quota capitale e interessi e seguono secondo le condizioni contrattuali. Nel caso di sottoscrizione di un mutuo chirografario l’istituto che eroga il finanziamento, pur non richiedendo immobili a garanzia, può richiedere altre tipologie di copertura come ad esempio garanzie cambiarie, pegno su titoli o garanzie personali.