Iliad sbarca in Italia: 30GB di Internet, chiamate e SMS illimitati a 5,99 euro/mese!

iliad
Hello Next 300x250

Iliad è ufficialmente sbarcato in Italia. L’operatore telefonico made in France, giunto nel Belpaese per coprire il vuoto lasciato dalla fusione di Wind e 3, ha iniziato a mettere in moto la sua macchina. E stando alle offerte che sono state pubblicate sui suoi canali ufficiali, sembra proprio che questa macchina abbia intenzione di correre parecchio!

Dopotutto la prima proposta che Iliad ha fatto ai consumatori italiani è a dir poco allettante: a fronte di una spesa mensile di soli 5,99 euro, l’operatore offre 30 Giga di traffico internet in 4G, chiamate e sms illimitati verso tutti, nonché 2GB di traffico in più da spendere in giro per l’Europa. Un’offerta, questa, che può essere sottoscritta online o tramite i distributori automatici di SIM che Iliad ha cominciato a spargere per il territorio nazionale (per sapere dove trovarli date un’occhiata al sito ufficiale).

Image Banner 300 x 250

A guidare questa incredibile rivoluzione è Benedetto Levi, 29 anni, di origine torinese, che è per l’appunto il CEO italiano della società. Considerando il suo trascorso, non c’era posto migliore che Levi avrebbe potuto ricoprire se non quello che gli è stato affidato: pur essendo molto giovane, Benedetto Levi è stato manager e imprenditore, oltre ad aver conseguito una laurea in Ingegneria logistica e della produzione, seguita da un master in Management alla Scuola Superiore di Commercio di Parigi. Proprio nella capitale francese Levi ha dato vita alla sua prima start up: la sua creatura si occupava (e si occupa tuttora) di vendita di accessori per smartphone.

Insomma, Iliad ha scelto per l’Italia un nome degno della competenza e della rivoluzione che si prefigge di portare nel nostro Paese. E a chi teme che prezzi tanto bassi possano in qualche modo celare delle mancanze, i francesi mettono le mani davanti: l’infrastruttura su cui si è lavorato nei mesi scorsi garantirà copertura in tutta Italia, efficienza nello scambio dati e velocità di navigazione.

A questo punto l’incognita rimane legata a quel che Tim, Vodafone e Wind/3 decideranno di fare per cercare di inseguire Iliad, che per ora, sul fronte dei prezzi, è oggettivamente imbattibile.