Fastweb assume: arrivano 220 posti di lavoro nel Sud Italia

fastweb
Hello Next 300x250

Fastweb riporterà in Italia i suoi call center. La notizia, diffusa poche ore fa, è stata commentata anche dal ministro dello Sviluppo Economico Carlo Calenda, che ha invitato a riflettere sul fatto che se Fastweb riporta in Italia i call center, è perché la battaglia contro le delocalizzazioni si può vincere anche e soprattutto col buon senso (anziché con politiche che lasciano il tempo che trovano, come la “teoria dei dazi” dimostra).

Fatto sta che la compagnia ha stretto un accordo con Comdata della durata di tre anni, che verrà comunque definito in tutti i dettagli del caso entro il 30 settembre 2018. Al di là delle sfumature che verranno decise nel corso dell’estate, una cosa appare certa sin da ora: l’operazione porterà in Italia 220 posti di lavoro sparsi tra Lecce e Cagliari, e quindi focalizzati su un’area di Paese che come noto ha estremo bisogno di rilancio occupazionale.

Image Banner 300 x 250

L’accordo firmato con Comdata consentirà a Fastweb di investire nel Sud Italia e di portare decine e decine di nuovi posti di lavoro, anche se la campagna di recruiting deve ancora essere avviata: il reclutamento del personale partirà non prima di settembre 2018. Chi dovesse avere intenzione di candidarsi farebbe bene a tenere sotto controllo la sezione “Lavora con noi” del sito ufficiale Fastweb, perché è da lì che verranno aperte le selezioni.

Al momento, proprio dall’area “Lavora con noi” del sito, si legge di un’opportunità di lavoro a Milano nell’ambito Network Operations Control, per il quale ai candidati viene richiesta una buona conoscenza della lingua inglese, una laurea in materie scientifiche, una conoscenza approfondita delle architetture di rete TLC e la conoscenza di apparati cisco router/switch di fascia medio alta. Fastweb è inoltre alla ricerca di manager nel padovano. Eventuali altre posizioni aperte sono comunque reperibili nella sezione del sito preposta, per cui stay tuned!