eBay manda in pensione PayPal: arriverà Adyen

adyen

eBay si prepara alla rivoluzione: il colosso del commercio elettronico, da cui è nata la piattaforma di pagamenti PayPal, volterà pagina proprio sul fronte dei pagamenti. In pratica eBay ha intenzione di spostarsi su Adyen e quindi di mettere da parte il ruolo giocato finora da PayPal: l’obiettivo non è tanto sminuire il ruolo e le potenzialità di quest’ultimo, ma renderlo proprio autonomo rispetto al business dell’e-commerce.

PayPal si era separato da eBay nel 2015, ma per via di un contratto pluriennale sarà comunque legato alla piattaforma di e-commerce fino al 2020. Ebbene, alla scadenza del contratto le due realtà continueranno ad esistere ma cammineranno da sole, ciascuna con le proprie forze.

Il programma prevede che PayPal continui a rimanere uno dei tanti metodi di pagamento supportati da eBay, perlomeno fino al luglio 2023. Nel frattempo eBay lavorerà sodo per spingere Adyen e per far sì che questa possa sostituirsi integralmente a PayPal. E questo lavoro, ossia il tentativo di valorizzare sempre di più Adyen, è giù in dirittura di partenza negli Stati Uniti e in Canada.

Ma per quale motivo le due realtà dovrebbero separarsi in questo modo? Come hanno spiegato alcune personalità interne ad eBay, PayPal sarebbe diventata una scelta troppo costosa da mantenere: Adyen, al contrario, addebiterebbe ai venditori tariffe sicuramente più basse, oltre al fatto che fornirebbe agli acquirenti una vasta gamma di opzioni (tra cui la gestione dei movimenti in ben 150 valute).

Foto da rudebaguette.com