Assunzioni Ikea 2018: al via la campagna di recruiting

ikea
Hello Next 300x250

Ikea è pronta ad avviare una nuova campagna assunzioni. La celebre multinazionale svedese operante nel mercato dell’arredamento a basso costo sta cercando nuove figure da introdurre nei suoi punti vendita in Italia. Ad oggi l’azienda conta la bellezza di 335 negozi sparsi in 29 Paesi, nonché 150mila dipendenti; il tutto è proiettato ad una crescita sempre più sostenuta, e il fatto che la divisione italiana stia aprendo una campagna di recruiting non ne è che la dimostrazione più lampante.

Ikea, nell’ottica del suo piano di espansione, ha aperto posizioni per diplomati, laureati e laureandi con o senza esperienza, da smistare a seconda del tipo di ruolo che si andrebbe a ricoprire. Qualche esempio? La filiale di Parma è alla ricerca di commercial coworkers, mentre a Pisa si stanno cercando food co-workers e sales co-workers. Per fare il sale co-worker bisogna avere spiccate doti comunicative, una certa flessibilità e una certa capacità organizzativa (preferibili anche eventuali esperienze pregresse).

Image Banner 300 x 250

Altre posizioni aperte riguardano Milano Carugate (transport production developer e transport business development manager), Milano Corsico (co-worker), San Giuliano Milanese (co-worker e stage in area vendita cucine), Genova (addetto alla logistica, stage logistic, sales support e stage area commercial), Rimini (supply chain), Bologna (consulente d’arredo) e di nuovo Parma (stage food).

Inoltre la catena sta selezionando laureati da far confluire nel programma Ikea Tomorrow People che consiste in un percorso di formazione e lavoro in apprendistato utile per poi introdurre nuovo personale in vari ambiti della realtà Ikea. In questo caso, oltre alla laurea, è fondamentale un’ottima conoscenza della lingua inglese e chiaramente una passione per l’arredamento.

Per candidarsi alle posizioni sopra descritte è sufficiente recarsi sul sito Ikea lavoro e carriere. Qui si possono visionare le posizioni aperte e avanzare le candidature per le quali si è interessati. E’ possibile altresì inviare una candidatura spontanea.