Quanto si spende per ricostruire naso, seno, glutei o per correggere rughe e segni del tempo: una tendenza in aumento anche tra le giovanissime

chirurgia plastica
chirurgia plastica

Per il mio compleanno voglio un seno nuovo! Sono sempre più frequenti richieste di questo tipo, anche da parte di giovani minorenni, ai propri genitori; nella società odierna, sfoggiare un bell’aspetto è considerato ormai fondamentale, sia per la vita privata che per quella lavorativa; non solo le Star di Hollywood, insomma, ricorrono a dei “ritocchini”, per contrastare il passare degli anni; ciò vale anche per gli uomini, che negli ultimi anni stanno seguendo un trend molto in crescita, e provvedono a nascondere difetti o imperfezioni grazie alle abili mani di esperti in questo settore, ovvero i chirurghi plastici.

Ma quanto può costare un intervento estetico? Al seno, ai glutei, al naso o alle “zampe di gallina”, ogni operazione ha molte variabili che incidono sul costo finale; andiamo a capire quali sono e il prezzo di ogni tipo di modifica estetica.

Chirurgia Estetica: è sicura? Le innovazioni di questo ramo della medicina

Parlare oggi di interventi di mastoplastica, liposuzione, rinoplastica o gluteoplastica è assolutamente normale e questo tipo di chirurgia non fa più paura; nuove tecniche non invasive e metodologie che offrono minor uso di farmaci prima e dopo l’intervento, tempi di recupero più brevi, e persino diete mirate da seguire in tutte le fasi cliniche, si sono fatte strada permettendo una maggior sicurezza e soprattutto ottime performance finali in tutte le tipologie di correzioni previste.

Che sia per rimediare ad un danno di salute o per enfatizzare la propria bellezza, dunque, la chirurgia estetica negli ultimi anni ha fatto passi da gigante, permettendo così praticamente a chiunque di modificare il proprio aspetto (quasi del tutto) a piacimento. Ma cosa più importante, forse, è il cambiamento dell’approccio psicologico verso questo tipo di soluzione: non più vita come qualcosa di riservato ai VIP o a realtà lontane, la chirurgia plastica sta entrando sempre più nella platea di scelte effettuate da uomini e donne di tutte le età, che desiderano risolvere un problema inerente all’aspetto fisico.

Quali sono le ultime tendenze della chirurgia plastica?

Nei prossimi anni certamente si vedranno aumentare le richieste per interventi estetici, grazie anche al “coming out” che hanno fatto molti personaggi televisivi e che hanno sdoganato questo tipo di scelta, tanto più che vi sono addirittura alcuni tipi di body sculpturing che stanno riscuotendo particolare successo; oltre alla classica riduzione/aumento del seno, sostituita molto spesso dalla mastopessi (il sollevamento del seno), troviamo tra i “must have” del settore la chirurgia delle labbra e l’addominoplastica, la blefaroplastica, l’utilizzo di filler riempitivi e di sostanze “sciogligrassi” come kybella, la mentoplastica e l’aumento e il modellamento dei glutei.

Si tratta soprattutto di “ispirazioni” provenienti dal mondo dello spettacolo e della moda, che lanciano messaggi ben precisi su cosa piaccia di più al momento, ma naturalmente anche delle parti del corpo che possono essere rimodellate al meglio e soprattutto in sicurezza.

Come scegliere un buon chirurgo plastico?

Chi decide di sottoporsi ad un intervento estetico, però, non deve solamente decidere cosa vorrebbe cambiare del suo corpo, ma anche a chi rivolgersi per effettuare al meglio quella che è pur sempre un’operazione chirurgica, e soprattutto che fornisca tutte le informazioni necessarie al futuro paziente, comprese le reali possibilità, i limiti e i costi definitivi di quanto richiesto; sebbene esistano dei prezzi medi, infatti, ogni persona e ogni intervento sono una situazione a sé, dove un’infinità di variabili vanno ad incidere sul prezzo finale del servizio.

Fondamentale è cercare una figura esperta in questo campo e, siccome vi sono diversi rami esattamente come in qualsiasi branca della medicina, magari che sia specializzata proprio nel tipo di intervento che si vuole effettuare; in secondo luogo è necessario informarsi della struttura dove verrà eseguito l’intervento, se presso di essa è disponibile anche un’equipe in grado di seguire il chirurgo e affrontare eventuali situazioni critiche, e non da ultimo l’attenzione che verrà dedicata post intervento.

Ogni “opzione” in più andrà certamente ad alzare il prezzo finale della prestazione, ma la sicurezza deve venire prima di tutto, e se ci si trova di fronte a preventivi “stracciati” forse è meglio cercare altrove.

Quanto costa rifarsi il seno

Essendo un tipo di intervento molto richiesto, è anche uno dei primi presenti nella… tabella prezzi; una volta trovata la struttura e il chirurgo idoneo, per aumentare il seno con protesi si possono spendere dai 6.000 ai 10.000€ a seconda soprattutto del tipo di materiale che compone appunto la protesi; chi vuole al contrario ridurre il seno deve mettere in conto una spesa che può variare dai 2.500 ai 6.500€, a seconda della tecnica utilizzata – liposuzione o round-block ad esempio.

Per quanto riguarda la mastopessi, i prezzi partono da 4.000€ se non vengono utilizzate protesi e si sale anche sopra i 7.000€ via via che aumenta la complessità dell’intervento e degli apparati utilizzati.

Quanto costa aumentare il volume delle labbra

Le tecniche per intervenire sul viso e labbra sono molteplici e per avere una bocca carnosa e voluminosa si possono usare filler riempitivi a base di acido ialuronico/botulino/collagene oppure vere e proprie protesi in silicone; i filler sono ad effetto semi permanente e vanno ripetuti ogni 8-10 mesi e anche le protesi devono essere sostituite ogni tot di anni: in linea di massima, intervenire sulle labbra con prodotti riempitivi costa sui 4-600€ mentre sottoporsi a intervento con protesi può costare da un minimo di 1.500 fino a un massimo di 3.000€.

Quanto costa rifarsi il naso

Uno degli interventi più classici ma pur sempre molto richiesti è la rinoplastica; anche in questo caso i tipi di correzioni che si possono fare sono molto vari e il prezzo finale dipende dalla situazione generale del paziente; piccoli difetti che una volta venivano trattati con operazione chirurgica, ad oggi possono essere corretti con rinofiller, e dunque con tecniche meno invasive che offrono al tempo stesso ottimi risultati; i prezzi per questa soluzione possono variare dai 200 ai 1.000€. L’intervento estetico effettuato invece con operazione chirurgica costa dai 2.500 ai 6.000€, a seconda appunto della situazione e della complessità di base e se devono essere corretti anche problemi di tipo respiratorio.

Quanto costa aumentare i glutei

Anche per quanto riguarda l’intervento sul “lato B”, vanno considerate le diverse possibilità di modellamento estetico, che si dividono in ingrandimento, sollevamento e sculpturing; si possono utilizzare infatti filler riempitivi e non ricorrere al bisturi, con una spesa non troppo impegnativa che si può attestare tra gli 800 e i 1.500€. Chi invece desidera intervenire in maniera più importante, con protesi, lipofilling o se vi è necessità di completare l’operazione con liposcultura, dovrà ovviamente sborsare di più e può andare incontro a costi anche oltre gli 8.000€.

Quanto costa un Lifting

Chi desidera ringiovanire scegliendo il lifting, si trova di fronte ad un’ampia gamma di scelte: dal mini lifting all’intervento mirato sulle tempie, sulla fronte oppure a livello facciale completo; anche in questo caso la scelta sarà concordata col chirurgo di riferimento in base alle necessità e ai risultati finali desiderati; i piccoli interventi col laser sono quelli più economici e raramente superano le 5-600€, mentre la micro chirurgia senza cicatrici arriva a costare anche più di 1.000€; i prezzi degli altri tipi di lifting aumentano ovviamente in base all’area trattata e alla complessità, e si può arrivare a spendere dai 3.000 ai 7.000€.