I soldi non danno sempre la felicità. Lo sa bene un fortunato giocatore che è riuscito a vincere 35 milioni di euro al Superenalotto, ma che ora si sente solo.

Fonte: Pixabay

Alle prese con i vari impegni quotidiani, prima o poi può capitare a tutti di sognare una vita diversa, magari grazie ad una bella vincita al Superenalotto. Sei semplici numeri che potrebbero cambiare per sempre il proprio destino, potendo finalmente stare tranquilli, almeno per quanto riguarda l’aspetto economico. Il jackpot in palio con la prossima estrazione, ad esempio, supera quota 105 milioni di euro e non è un caso che siano in tanti a giocare, pur di riuscire ad aggiudicarsi il tanto ambito montepremi.

Allo stesso tempo, però, è bene ricordare che i soldi non danno sempre la felicità. Lo sa bene un fortunato giocatore che, proprio grazie al Supernenalotto, è riuscito a portare a casa ben 35 milioni di euro. Una cifra da capogiro, che ha senz’ombra di dubbio contribuito a cambiare la sua vita, ma non necessariamente in meglio. Se da un lato non ha più problemi di soldi, infatti, non può dire la stessa cosa per quanto riguarda gli affetti, con il fortunato vincitore che si sente sempre più solo.

LEGGI ANCHE >>> Vince 2 milioni al Superenalotto: i 10 consigli per non perdere la testa

LEGGI ANCHE >>> Gioco d’azzardo, è bello vincere ma attenti alla trappola: si mangia 100 miliardi

Superenalotto, dal sogno all’incubo: vince 35 milioni di euro ma si sente solo

gestione-Vincita-superenalotto (1)

Nel corso di un’intervista rilasciata qualche tempo fa durante la trasmissione ItaliaSì, il fortunato vincitore ha rivelato una verità a cui spesso si fa fatica a credere, ovvero che i soldi non danno sempre la felicità. In fin dei conti con il denaro è possibile comprare tutto ciò che si vuole, ma questo, è sempre bene ricordare, non vuole dire essere davvero felici. Dopo aver vinto 35 milioni di euro, il fortunato vincitore si è licenziato e assieme alla moglie sono riusciti ad avere un figlio grazie alla fecondazione assistita. Ha aiutato molti amici a saldare i propri debiti e si è tolto anche lo sfizio di comprare una posacenere da 500 euro.

La cosa più bella è non avere preoccupazioni quando devi comprare qualcosa: se devo comprare la macchina ci metto 10 minuti“, ha fatto sapere il vincitore. Come spesso accade, però, non è tutto oro quello che luccica e anche dietro ad una vincita milionaria possono nascondersi delle insidie. In seguito alla vincita, ad esempio, ha dovuto lasciare il paese in cui viveva, mentre il figlio viene scortato da una guardia del corpo. Se tutto questo non bastasse “adesso mi sento solo“, ha affermato l’uomo. Per poi aggiungere: “Gli unici veri amici che ho sono quelli che non mi hanno mai chiesto un euro“. Un’esperienza, quella vissuta dal fortunato vincitore, che si rivela essere una chiara dimostrazione di come i soldi non diano sempre la felicità.