Conti deposito: come si determinano i costi?

54
Conto deposito
Conto deposito

Un conto deposito online rappresenta un’opzione particolarmente interessante per chi desidera far fruttare i propri risparmi senza assumersi il rischio tipico di altre tipologie di investimento. Si tratta infatti di una soluzione a capitale garantito, protetta in tutto e per tutto dal Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi per somme fino a 100.000 euro.

Per quanto riguarda i costi, però, cosa c’è da sapere? Salvo eventuali promozioni o agevolazioni proposte dalla banca, il conto deposito ha fondamentalmente due voci di costo per così dire “fisse”: un’imposta di bollo annuale pari allo 0.02% del capitale, e una ritenuta del 26% sugli interessi maturati.

Essendo poche e anche piuttosto facili da determinare, queste voci di costo permettono di farsi un’idea preventiva in merito a quanto si potrà andare a guadagnare investendo il capitale X sotto forma di conto deposito. Proprio per questo, inoltre, si può facilmente ottenere il rendimento netto partendo dal tasso creditore lordo pubblicizzato nelle offerte bancarie.

E’ comunque piuttosto normale che all’apertura di un conto deposito vengano proposti tassi creditori più appetibili, studiati su misura per i nuovi clienti e concessi chiaramente in forma promozionale. In linea di massima la nuova liquidità, anche versata da coloro che sono già clienti, può fruttare interessi più alti rispetto a quelli fruttati dalle somme già depositate in precedenza.

I migliori conti correnti online:

Conto corrente online CheBanca!

Conto corrente online WiDiBa

Conto corrente online HelloBank!

Conto corrente online Cariparma

Conto corrente online Fineco

Conto corrente online UniCredit