Canone conto corrente

51
conto deposito

Il canone del conto corrente è un canone fisso che viene applicato dalla banca per la gestione annuale del conto corrente. Il canone figura quindi come una voce di costo richiesta dalle banche per poter coprire tutte le spese legate alla gestione del conto.

Spesso e volentieri l’ammontare di questo canone varia in base al numero delle operazioni effettuate dal correntista o anche in base al volume dei depositi che viene movimentato.

Al di là di come viene definito – cosa che può variare appunto in relazione a diversi parametri – il canone rimane comunque la spesa fissa più nota per quel che riguarda la gestione di un conto corrente: a parte delle particolari eccezioni in cui il canone di fatto non esiste (come per esempio nei conti correnti dedicati ai giovani o nei conti online), questo elemento è praticamente onnipresente nel mondo bancario.

Confrontando le offerte messe a punto dalle varie banche, l’utente interessato ad aprire un conto corrente può verificare in modo facile e veloce quale sia la proposta più economica per il suo specifico caso dato che, come dicevamo prima, difficilmente oramai esiste un canone predefinito che sia effettivamente definibile come tale.

Attualmente esistono persino dei conti correnti a misura di famiglia che permettono di beneficiare di un canone agevolato: queste tipologie di prodotti tengono conto dei bisogni di un nucleo familiare e offrono quindi costi e servizi pensati ad hoc per una famiglia.

I migliori conti correnti online:

Conto corrente online CheBanca!

Conto corrente online WiDiBa

Conto corrente online HelloBank!

Conto corrente online Cariparma

Conto corrente online Fineco

Conto corrente online UniCredit